Scoperto artefatto romano che menziona un prefetto romano prima sconosciuto.

I subacquei israeliani che lavorano con l’Università di Haifa hanno ritrovato un raro artefatto archeologico che permette di fare luce su un prefetto romano prima sconosciuto della provincia di Giudea in un periodo antecedente alla rivolta di Bar Kochba.

Al largo della costa, sui fondali marini del Mar Mediterraneo a sud di Haifa, è stata scoperta una grande pietra che riporta un’iscrizione di 1900 anni fa su cui si trova il nome di Gargilius Antiquus e il nome della provincia di Giudea.

Gli archeologi sono stati in grado di determinare che Antiquus regnò sulla Giudea giusto prima della leggendaria rivolta contro l’Impero Romano, combattuta dal 132 al 136 d.C. La rivolta fu infine sedata causando l’esilio degli ebrei, e l’imperatore Adriano ribattezzò Gerusalemme Aelia Capitolina, e la Giudea Syria Palestina.

L’artefatto, creduto la base di una statua, è stato trovato nel gennaio 2016 come parte di uno scavo marittimo presso il sito archeologico di Tel Dor. La città era stata un importante porto durante l’epoca romana e rimase attiva almeno fino al IV secolo.

Haaretz ha affermato che la pietra misura 70×65 cm e pesa più di 600 chili ed era coperta di piccole creature marine quando è stata scoperta.

Il Professor Assaf Yasur-Landau dell’Università di Haifa, in fase di decifrazione del testo dell’iscrizione, ha affermato:

Non solo siamo stati in grado, per la prima volta, di identificare con certezza il nome del regnante che sorvegliò la Giudea negli anni critici della rivolta di Bar Kochba; questa è anche e solamente la seconda volta che è stata rinvenuta una menzione della Giudea in iscrizioni che risalgono all’epoca romana.

L’antico nome è stato ritrovato inizialmente in un’iscrizione circa 70 anni fa, ma la menzione del territorio sul quale egli regnava non era conservata.

Di sette righe, il testo scoperto quest’anno è, a detta del Professor Yasur-Landau, la più lunga iscrizione trovata negli scavi marittimi in Israele.

Nonostante ne manchi una parte, si pensa che vi sia scritto quanto segue:

“La città di Dor onora Marcus Paccius, figlio di Publius, Silvanus Quintus Coredius Gallus Gargilius Antiquus, governatore della provincia di Giudea, come […] della provincia di Siria, e patrono della città di Dor.”

 

Fonte: The Times of Israel.
Immagini: Web.

Diana Civitillo

Diana Civitillo

So di non sapere. Il costante arricchimento intellettivo è una delle migliori soddisfazioni nella vita. Laureata in Elamico (Archeologia: Oriente e Occidente) e in Letteratura Italiana (Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali) e appassionata di storia, archeologia, letteratura, arte. Insomma, della vera sostanza dell'esistenza!

Potrebbero interessarti anche...