“Nottambuli” illegali prendono di mira il sito romano di Corbridge.

I cosiddetti “nottambuli” dei metal detector hanno danneggiato un sito romano di Northumberland.
Corbridge - Sito archeologico dove sono stati rinvenuti edifici militari romani (Credits: Historic England)

Corbridge – Sito archeologico dove sono stati rinvenuti edifici militari romani (Credits: Historic England)

I cacciatori di tesori illegali hanno preso di mira i resti vicino a Corbridge.

Sono state scavate buche nel suolo e si pensa che degli artefatti possano essere stati presi.

Il sito è uno ‘Scheduled Monument‘ ed è protetto affinché solo gli addetti ai metal detector possano usarli, con il permesso scritto dell’Historic England.

Il gruppo che controlla i resti ha chiesto al pubblico di tenere d’occhio eventuali attività sospette e, in tal caso, di chiamare la polizia.

Mike Collins, ispettore dei monumenti antichi del Vallo di Adriano (Historic England) ha affermato che un certo numero di buche sono state scavate nel campo vicino ai resti:

Pensiamo che abbiano recuperato un numero considerevole di artefatti romani, come ad esempio monete o oggetti domestici in metallo, ma siccome stanno agendo nell’ombra è difficile quantificare.

È molto chiaro che l’attività avviene nottetempo quando coloro che usano i metal detector non possono essere visti dalla campagna circostante.

Questo è stato un problema per decadi, ma nelle ultime poche settimane abbiamo avuto diversi casi.

La guardia di sicurezza dell’English Heritage ha istituito alcune pattuglie e anche ufficiali della polizia locale sono stati coinvolti.

Un ritrovamento conosciuto come il Corbridge Hoard, il Tesoro di Corbridge, è stato ritrovato nel sito nel 1964 e ha affinato le conoscenze su com’era fatta l’armatura romana.

 

Fonte e immagini: BBC News.

 

Diana Civitillo

Diana Civitillo

So di non sapere. Il costante arricchimento intellettivo è una delle migliori soddisfazioni nella vita. Laureata in Elamico (Archeologia: Oriente e Occidente) e in Letteratura Italiana (Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali) e appassionata di storia, archeologia, letteratura, arte. Insomma, della vera sostanza dell'esistenza!

Potrebbero interessarti anche...